SOLIDARIETA': Il Natale etico con il Banco Alimentare, grazie anche a Fileni

E’ la festa degli affetti e delle tradizioni per eccellenza. Natale è tempo di solidarietà, e sono sempre i piccoli gesti a fare la differenza. Azioni di volontariato, acquisti etici e donazioni…sono tante le ragioni per “fare del bene”. Il Gruppo Fileni, primo produttore italiano ed europeo di carni avicole da allevamento biologico e il terzo player nel settore avicunicolo nazionale, ha deciso di scendere in campo portando azioni etiche sulla tavola delle Feste di Natale. Dal 22 novembre al 24 dicembre, acquistando un prodotto Fileni tra quelli selezionati per l’iniziativa, si potrà contribuire al Banco Alimentare, attivo nella distribuzione di 100.000 pasti* che, attraverso le strutture caritative convenzionate, saranno destinati a chi è in reale difficoltà (*1 pasto equivalente corrisponde a 500 gr. di alimenti secondo la stima adottata dalla European Food Banks Federation). Da oltre 30 ani, infatti, il Banco Alimentare recupera le eccedenze alimentari e, contrastando gli sprechi, le affida a ben circa 7.500 strutture caritative, responsabili della distribuzione capillare a oltre un milione e 600mila persone in difficoltà nel nostro paese. L’attività è possibile grazie al coinvolgimento di un parco volontari che conta più di  1.800 volontari in tutta Italia.  Banco Alimentare nel 2020 ha distribuito oltre 100mila tonnellate di prodotti alimentari e si appresta ad organizzare la XXV edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare prevista per il prossimo 27 novembre.  “Siamo lieti e grati per questa nuova collaborazione con un’azienda di rilievo come Gruppo Fileni. Banco Alimentare ha nel proprio DNA la collaborazione con le imprese soprattutto agro-alimentari e iniziative come questa non possono far altro che rafforzare la nostra alleanza con il mondo delle aziende. Solo la capacità di fare squadra potrà contribuire al miglioramento delle condizioni di chi è in difficoltà, cioè di tutti coloro che aiutiamo ogni giorno.” Così Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus.

“Con i principi del Manifesto di sostenibilità che abbiamo presentato quest’anno- sostiene Simone Santini CCO del gruppo- Fileni conferma il proprio impegno anche nei confronti della comunità e delle persone. Siamo parte, non siamo il tutto. In termini sociali, prima viene l’interesse comune, poi quello individuale. Abbandoniamo l’egoismo, affrontiamo le responsabilità. Agiamo per sostenere e difendere il diritto globale al benessere. Sostenendo Banco Alimentare possiamo contribuire a rendere migliore il Natale di chi è in difficoltà attuando azioni concrete di sostenibilità anche umana e sociale. Questi i prodotti Fileni scelti per l’iniziativa che riportano in etichetta il logo del Banco Alimentare: Arrosto classico di pollo, Arrosto Classico di Tacchino, Rollè farcito, Mini rollè di pollo, Pollo ripieno, Pollo farcito a metà, cappone ripieno, cappone farcito a metà, coniglio ripieno, coniglio farcito a metà, arrosto di pollo cotto.