SALUTE: UV Detector, come difendere i propri occhi

Una volta non si vedeva l’ora dell’estate per potere godere dei bagni di sole e togliersi così di dosso quel giallognolo-grigiastro acquisito dalla pelle dopo un periodo intenso di cattività. Oggi si conoscono i rischi dell’esposizione solare, sia per la pelle, sia per gli occhi, sottoposti ad un eccesso di luce e a raggi UV. Ma come calcolare il rischio al quale sottoponiamo i nostri occhi? E soprattutto come difendersi? E in quale misura? Se prevenire è meglio che curare, occorre una protezione adeguata, perché non ci si rende conto dell’importanza dell’occhio, fino a quando inizia ad entrare in sofferenza. Adeguata, appunto. Ma come possiamo scoprire l’indice UV a cui si è esposti per poter scegliere anche la soluzione visiva più adatta alle nostre esigenze? Non siamo tutti uguali, si sa e gli occhi di chi prende il sole sulla spiaggia di Rimini non subiranno il medesimo stress di chi, invece, avrà la fortuna di esporsi alla Maldive o stare in alta montagna. Carl Zeiss Vision, l’azienda che spicca tra i principali produttori al mondo di lenti oftalmiche, è corsa in nostro aiuto presentando “UV Detector” la nuova APP per calcolare la potenza dei raggi UV alla quale siamo sottoposti, al mare, in montagna, ma anche in città,  valutando i potenziali rischi e per aiutarci a scegliere, così, la soluzione visiva più adatta alle esigenze dei propri occhi. Sarà facile scaricare la App sia da Apple Store che da Play Store. E poi? Come funziona? Tramite la geolocalizzazione del proprio smartphone, verrà calcolato l’indice UV della località in cui ci si trova; una volta effettuato il calcolo, ad ogni valore rilevato viene associato un colore in base all’intensità dei raggi solari. Più il colore sarà tendente al rosso, maggiore sarà l’esposizione alle radiazioni solari e ai rischi provocati dalla luce blu. Cos’è questa luce blu? Si tratta di una luce presente non solo nell’illuminazione artificiale e in quella emessa dai dispositivi digitali, ma anche e soprattutto nella luce solare. In base alla rilevazione, l’applicazione riporterà anche alcune informazioni relative alla protezione necessaria associata a quel determinato valore UV, come ad esempio “indossare occhiali da sole e cappelli con visiera” oppure “utilizzare creme protettive”, ma soprattutto sarà possibile scoprire quale sia la lente più adatta al nostro caso. Non affidatevi al caso e proteggete i vostri occhi con delle lenti adeguate. Perché i vostri occhi meritano rispetto.