ALIMENTAZIONE: FRESCA O SURGELATA, CHE ZUPPA SIA

VIVA LA ZUPPA

Ci stiamo avvicinando pian piano alle temperature autunnali e la voglio della copertina, di una buona cioccolata, ma anche di una zuppa per cena inizia a fare capolino. Sì, perché la sera, cosa c’è di più conciliante di una buona zuppa, dietetica, salubre e anche poco impegnativa per chi la deve cucinare?

GLI ITALIANI ALLA RICERCA DEL BENESSERE CON LA ZUPPA

Soprattutto se si prende in considerazione l’idea, davvero strategica, di optare per una delle tante versioni surgelate. Del resto, dai dati del rapporto IIAS Istituto Italiano Alimenti Surgelati, gli italiani hanno molto gradito zuppe e minestroni in versione frozen consumandone ben 67.400 tonnellate (+0,2% rispetto al 2018). I più consumati della categoria merceologica sono stati passati e zuppe classiche.

SIA FRESCHE SIA SURGELATE, ZUPPA CHE PASSIONE

Ma quali le ricette più amate dagli italiani? In testa abbiamo i passati, nella versione vegetale, poi la zuppa tradizionale, quella con orzo e legumi, quella con i cereali, quella leggera di verdure, quella di funghi porcini e castagne, quella con lenticchie e ceci. Avete l’acquolina? La zuppa, oltre a fare bene al palato e la gusto è un toccasana dal punto di vista nutrizionale: fonte di minerali, vitamine e fibre preziose per la funzionalità intestinale, con l’aggiunta di pane e un’abbondante spolverata di parmigiano può diventare facilmente un piatto unico.

UN OMAGGIO AL BUON GUSTO E ALLA SALUTE

A dirlo è il tecnologo alimentare ed esperto di nutrizione Giorgio Donegani: “Una delle caratteristiche delle zuppe, sia fresche sia surgelate, sta nel garantire l'assunzione anche di quelle vitamine e di quei sali minerali che, essendo idrosolubili, si perderebbero nell'acqua di cottura e che invece in questo modo rimangono disponibili nella parte liquida. Vale la pena ricordare come, nella versione frozen, la zuppa mantenga intatte tutte le proprietà nutrizionali, e grazie al contenuto di servizio, venga incontro alle esigenze di chi ha poco tempo a disposizione per cucinare ma vuole alimentarsi in modo sano. Inoltre, la zuppa e i passati sono un alimento facilmente digeribile oltre a rappresentare un’importante fonte di fibre che aumentano il senso di sazietà, regolano la motilità intestinale e rallentano l’assorbimento di grassi e zuccheri”.  E che zuppa sia